Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, costi dello stirene in calo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 01/06/2015 (12:05)
In Asia, i costi spot dello stirene hanno registrato delle riduzioni significative durante l’ultima settimana. Secondo quanto riportato dalle fonti, i prezzi spot dello stirene sono diminuiti di circa $115-120/ton e sono quotati sotto la soglia dei $1300/ton. I prezzi spot sono stati visti a questo livello per l’ultima volta nella seconda settimana di aprile.

La diminuzione dei costi di produzione del benzene di circa $70/ton rispetto all’inizio di maggio è uno dei fattori che ha fatto abbassare i costi dello stirene. Oltre a ciò, i player sottolineano la domanda debole dei derivati nei mercati dell’Asia e i tassi ridotti in molti impianti. Secondo quanto riportato dai player, Jiangsu Leasty Chemical ha diminuito i tassi di utilizzo dell’impianto di EPS da 360,000 ton/anno passando dal 75-85% ad aprile al 50% a maggio. La società giapponese Denki Kagaku Kogyo ha ridotto i tassi di utilizzo del GPPS del 10-20% a maggio rispetto a quelli di aprile. Anche Xingda Group ha abbassato i tassi di utilizzo dell’EPS del 20% a maggio mentre ad aprile lavoravano a tassi completi. In generale, secondo quanto riferito dai player del mercato, i tassi di utilizzo complessivi in Cina sono riportati al di sotto del 50% della capacità.

Per osservare gli sviluppi settimanali nel mercato del PS della Cina, cliccare Polymer Digest PS Cina (Riservato agli abbonati)

In Asia, i costi dello stirene avevano in precedenza registrato forti aumenti supportati dalla stagione delle manutenzioni, per lo più in Corea del Sud. I fermi impianto erano per la maggior parte programmati nel periodo aprile-maggio e molti dei riavvii erano pianificati per giugno. Sebbene al momento della pubblicazione non sia stata comunicata nessuna notizia ufficiale riguardante il riavvio degli impianti, il sentimento del mercato sta subendo l’influenza dei riavvii attesi. Intanto, il miglioramento dell’offerta in Asia grazie ai carichi extraregionali in arrivo è stato citato come un’altra ragione per il calo dello stirene.

Per osservare gli sviluppi settimanali nel mercato del PS del Sudest Asiatico, cliccare Polymer Digest PS SEA/India (Riservato agli abbonati)

La diminuzione dello stirene ha iniziato ad avere un impatto sulle offerte di PS e come risultato dei crolli, un paio di produttori di PS dell’Asia hanno già tagliato i prezzi del PS di $30-50/ton verso il Sudest Asiatico durante la scorsa settimana. Un agente di uno di questi produttori ha riportato che la domanda resta debole mentre le offerte rimangono aperte alle negoziazioni. Una fonte di un altro produttore ha osservato “Siamo stati in grado di concludere solo alcune trattative, dopo aver concesso delle riduzioni, e i nostri clienti continuano a chiedere ulteriori sconti per l’ampio crollo dei costi dello stirene. Potremmo quindi considerare la possibilità di affidarci alle nostre scorte e aspettare una ripresa prima di tornare sul mercato”.

Un trader che opera in Cina ha osservato “La domanda non è per nulla soddisfacente e i buyer sono per la maggior parte inattivi. Le importazioni con origini del Sudest Asiatico erano disponibili sui massimi del range all’inizio della scorsa settimana, ma queste offerte sono diventate scarse verso la fine della settimana, senza generare nessun interesse all’acquisto”.

Prova Gratuita
Login