Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, etilene supera prezzi import LLDPE in Cina

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 04/12/2015 (11:44)
Da metà settembre, i prezzi spot dell’etilene hanno continuato a crescere in Asia, a causa delle preoccupazioni riguardanti l’offerta. Al contrario, i prezzi del PE di importazione in Cina sono diminuiti in modo graduale da quando i player del paese sono tornati sul mercato dopo la festività del National Day, celebrata a metà ottobre. I due mercati sono stati riportati a livelli quasi alla pari la scorsa settimana, come era stato sottolineato in una Notizia del Giorno precedente intitolata Cina, prezzi PE di importazione vicini a quelli dell’etilene .

Questa settimana, le nuove diminuzioni registrate nel mercato del PE, in particolare per l’LLDPE, hanno portato i prezzi dell’etilene ad un livello superiore a quello dei prezzi medi dell’LLDPE di importazione, secondo i dati del Price Index di ChemOrbis, come può essere osservato nel grafico sottostante creato con il Price Wizard di ChemOrbis.



Molti player sostengono che questa situazione non è sostenibile. Un player ha riportato “Questa non è la prima volta che il PE scende ad un livello più basso rispetto all’etilene; tuttavia, il mercato deve correggersi presto per tornare ad essere bilanciato”.

I player si stanno ora chiedendo se i prezzi dell’etilene dovranno scendere o se i prezzi del PE dovranno salire. Un altro player ha commentato “Nel mercato dell’etilene, c’è un dislivello tra i buyer e i venditori, ma questi ultimi non sono disposti ad abbassare le offerte fino a che l’offerta di etilene nel mercato spot rimarrà limitata”.

Intanto, i player del PE in Cina continuano ad aspettare che i prezzi diminuiscano, considerata la domanda debole. Il buyer ha affermato “Normalmente, in questo periodo i buyer dovrebbero rifornire le scorte in vista del Capodanno Cinese, ma non abbiamo finora osservato nessuna ripresa della domanda. Esportiamo la maggior parte delle nostre borse negli USA, e le nostre vendite non sono soddisfacenti”.
Prova Gratuita
Login