Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, prezzi PVC per dicembre in calo nonostante etilene in rialzo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 19/11/2015 (11:22)
Un produttore di Taiwan ha annunciato i prezzi del PVC per dicembre in Cina, nel Sudest Asiatico e in India con diminuzioni su novembre, nonostante il rialzo dei costi dell’etilene in Asia. I dati forniti dal Price Wizard di ChemOrbis mostrano che i prezzi spot dell’etilene su base CFR Cina sono aumentati di circa $250/ton dalla prima settimana di settembre, a causa della disponibilità limitata. Anche se i costi dell’etilene hanno registrato un notevole incremento, il produttore di Taiwan ha deciso di ridurre i nuovi prezzi di $60/ton in Cina, di $40-60/ton nel Sudest Asiatico e di $50/ton in India rispetto agli ultimi livelli di novembre.

I player dell’Asia hanno attribuito le forti diminuzioni del produttore per dicembre al sentimento ribassista che da un certo periodo di tempo domina i mercati della regione, a causa della domanda debole per il rallentamento della crescita economica della Cina. Alcuni player sostengono che il produttore potrebbe aver scelto di abbassare notevolmente lo offerte per rimanere competitivo rispetto ad altre origini come quelle degli USA.

Secondo i dati forniti dal Price Index di ChemOrbis, dopo le diminuzioni del produttore per dicembre, i prezzi del PVC k67 di importazione su base CFR Cina sono scesi ai livelli più bassi da maggio 2009. I dati mostrano inoltre che il gap tra i prezzi del PVC di importazione su base CFR Cina e i prezzi spot dell’etilene su base CFR Estremo Oriente è salito a $308/ton, il livello più ampio da fine luglio.



Una fonte del produttore di Taiwan ha commentato “Avremo 5000 tonnellate di PVC in meno rispetto alle quote abituali da offrire per dicembre, a causa del fermo per manutenzione del nostro impianto. Ciò nonostante, abbiamo concesso diminuzioni sulle nuove offerte nel mercato della Cina per restare competitivi, considerata la domanda limitata. Vogliamo svuotare le scorte entro la fine dell’anno”. Secondo la fonte, il produttore è disponibile a concedere sconti di $10/ton per i buyer che acquistano oltre 1000 tonnellate.

A settembre, la Cina ha importato 57,194 tonnellate di PVC, in rialzo di 6.6% su agosto. Il principale esportatore di PVC in Cina sono stati gli Stati Uniti con 24,485 tonnellate di PVC, seguiti dal Giappone (14,140 tonnellate) e da Taiwan (13,871 tonnellate).
Prova Gratuita
Login