Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, mercato PE ancora in rialzo dopo il contratto dell’etilene a rollover?

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 26/06/2015 (11:49)
In Europa, i player del PE avevano annunciato le loro attese per la chiusura del contratto dell’etilene di luglio da rollover a in leggero calo di €10/ton. Il contratto dell’etilene di luglio è stato invece chiuso giovedì a rollover su giugno a €1105/ton ($1238/ton) FD NWE. Prima di questo sviluppo, era stato osservato un trend da stabile a in rialzo poiché ci si aspettava che i venditori avrebbero cercato di ottenere nuovi aumenti di prezzo anche se il contratto del monomero fosse stato chiuso in calo per il prossimo mese, a causa dell’offerta corta nella regione.

I range complessivi dei prezzi di LDPE, LLDPE, e HDPE sono riportati stabili sulla settimana, prima della chiusura del contratto dell’etilene di luglio. Le transazioni di giugno sono aumentate di €60-70/ton sul mese dopo che all’inizio del mese erano stati cercati ulteriori rialzi da parte dei venditori.

La causa principale del trend rialzista è stata l’offerta continuamente corta in Europa. In Italia, alcuni buyer hanno riportato una disponibilità molto limitata, soprattutto per il PE media densità (MDPE) e per l’MLLDPE. I prezzi del PE che stanno emergendo dal Medio Oriente nel mese di giugno supportano le notizie di problemi di offerta nella regione.

Un distributore in Germania ha commentato “La disponibilità in Europa è ancora limitata e di recente abbiamo importato dei volumi di materiale dagli USA e dal Medio Oriente. Il mercato del PE potrebbe vedere ulteriori aumenti nel prossimo mese”. I distributori in Belgio e in Francia hanno riportato di aver chiuso questo mese, affermando “Avevamo allocazioni molto limitate per giugno a causa dei problemi di produzione dei nostri fornitori del nord Europa. I prezzi del PE non diminuiranno a meno che la disponibilità non migliori”. Un produttore di packaging in Germania ha osservato “Questo mese abbiamo offerto in rialzo di €100/ton su maggio prima che gli aumenti fossero in seguito rivisti. Per luglio sono possibili degli incrementi considerata la disponibilità corta di etilene”.

Dall’altra parte, è stato riportato che alcuni impianti hanno ripreso la produzione in questi giorni. Secondo fonti di mercato, Versalis ha iniziato il processo di riavvio dei suoi impianti di PE a Brindisi dopo la manutenzione programmata. Inoltre, i due impianti da 180,000 ton/anno ciascuno e il cracker da 440,000 ton/anno riprenderanno le operazioni alla fine di giugno. E’ stato riportato che Sabic riavvierà l’impianto di LLDPE a Gelsenkirchen in Germania entro la fine di questa settimana dopo una manutenzione di tre settimane. Le fonti di mercato hanno riferito che l’impianto ha una capacità di 175,000 ton/anno.
Prova Gratuita
Login