Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, mercato del PS in diminuzione?

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 22/06/2015 (11:51)
In Italia, durante la scorsa settimana i player hanno riportato livelli da stabili a in calo di €20/ton per i prezzi spot complessivi del GPPS, mentre i prezzi dell’HIPS hanno seguito un trend per lo più stabile. La diminuzione di €20/ton è stata registrata per le origini non europee; escludendo questo prezzo, anche il range del GPPS ha seguito un trend stabile.

Tuttavia, i venditori avevano iniziato il mese di giugno in rialzo dopo l’aumento di €20/ton del contratto dello stirene di giugno su base FOB NWE, prima che il contratto su base FCA fosse annunciato a rollover.

Inizialmente, i venditori europei di PS miravano ad ottenere aumenti di €30/ton per giugno, ma i buyer hanno resistito a queste richieste di incrementi, affermando che il mercato del PS ha continuato a crescere dall’inizio di aprile e lamentando di non essere in grado di riflettere gli aumenti sui prezzi dei loro prodotti finiti.

Questi incrementi del PS derivano dai costi in rialzo dello stirene dovuti alle chiusure programmate per manutenzione nella regione. Sebbene i fermi impianto non siano stati numerosi, in totale la capacità degli impianti inattivi è di oltre 1 milione di ton/anno e i costi in crescita hanno portano i venditori a cercare aumenti.



Fonte: Price Wizard Chemorbis

Quando queste capacità hanno iniziato a riprendere le operazioni, anche il mercato spot dello stirene ha cambiato direzione. La scorsa settimana, Trinseo ha riavviato l’unità di stirene da 500,000 ton/anno a Terneuzen (Paesi Bassi) dopo averla chiusa a metà aprile. I costi spot dello stirene attualmente si attestano in calo di $80/ton sulla settimana mentre sono inferiori di $100/ton rispetto ai livelli iniziali di giugno nella regione.



Fonte: Price Wizard Chemorbis

Al momento, le trattative del PS di giugno sono per lo più riportate a livelli di rollover in Italia, in quanto i venditori stanno rivedendo le loro richieste di aumento iniziali. Oltre ai costi in calo dello stirene, anche la domanda complessiva del PS nel paese è debole. Alcuni distributori hanno riportato di aver venduto PS dal nord Europa a livelli di rollover, o in alcuni casi in calo di €10/ton. I buyer hanno riferito di aver ricevuto telefonate da distributori che avevano delle scorte rimaste, commentando che l’offerta complessiva è soddisfacente.

Considerato l’attuale stato del mercato, se lo stirene spot non cambierà nuovamente direzione, il mercato del PS dovrebbe mantenersi stabile nel breve termine, prima che l’inizio della pausa estiva renda l’outlook del mercato incerto e faccia scendere i prezzi.
Prova Gratuita
Login