Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, prezzi iniziali PS emergono in calo per luglio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 03/07/2015 (11:47)
I nuovi prezzi di luglio per i carichi europei di PS hanno iniziato ad emergere verso la fine di questa settimana con le ultime offerte che indicano riduzioni di €60-80/ton sul mese. I player nella regione non sono stati sorpresi di sentire offerte più basse per il PS in quanto il contratto dello stirene è stato chiuso in calo di €85/ton all’inizio di questa settimana, dopo le attese di diminuzioni tra i €60-100/ton.

In Italia, le transazioni del PS di giugno sono state riportate da rollover a in leggero calo, mentre i distributori hanno riferito di aver osservato un interesse all’acquisto per lo più limitato per il loro materiale. I buyer hanno deciso di rimanere inattivi acquistando il minimo indispensabile per coprire i loro bisogni, in attesa di vedere un trend ribassista a luglio.

Un produttore del nord Europa ha annunciato ufficialmente i prezzi di luglio per GPPS e HIPS in calo di €65/ton su giugno, dopo aver chiuso il mese con trattative invariate. Una fonte del produttore ha commentato “Stiamo osservando che stanno arrivando meno importazioni in Europa a causa della mancanza di competitività per il cambio euro/dollaro sfavorevole. Speriamo di vedere una domanda forte considerata la stagione, sperando che rimanga per lo più stabile su giugno”. Un produttore di contenitori ha osservato “Il nostro fornitore si aspetta di vedere una buona domanda per luglio in quanto sostiene che i suoi clienti hanno già ordinato il 70% delle loro allocazioni mensili in Europa”.

Un trasformatore di prodotti monouso in Italia ha affermato “Abbiamo chiuso i nostri acquisti con riduzioni di €30/ton per giugno e crediamo che ci saranno ulteriori diminuzioni a luglio. Ci aspettiamo di vedere un miglioramento stagionale nel nostro business dei prodotti finiti”. In Germania, un trasformatore di packaging non ha fatto nuovi acquisti, in quanto crede che i prezzi potrebbero essere rivisiti ulteriormente in calo nell’ultima parte del mese, considerata l’ampia diminuzione del contratto dello stirene.

Un buyer ha commentato “I nostri fornitori di PS del sud e dell’est Europa devono ancora annunciare le nuove offerte, ma abbiamo ricevuto prezzi in calo di €65/ton dalla nostra fonte del nord Europa. Abbiamo sentito che questo mese i prezzi potrebbero abbassarsi fino a raggiungere la diminuzione del contratto dello stirene. Le scorte locali sembrano basse in Europa dato il numero limitato di importazioni nella regione”.

In Turchia, le nuove offerte di PS per un’origine del nord Europa sono emerse in calo di €50/ton rispetto alle ultime trattative di giugno per volumi considerevoli. Tuttavia, i livelli recenti mostrano ampie riduzioni di €110-130/ton se paragonati ai livelli di inizio giugno. Un agente del fornitore ha osservato “Speriamo di vedere un miglioramento della domanda dopo i tagli di prezzo. Alcune società hanno posticipato le diminuzioni ad agosto nella speranza che i prezzi non scendano troppo a luglio e che riescano a mantenere i loro livelli di prezzo per un po’ di tempo durante la pausa estiva in Europa”. L’agente ha inoltre commentato che se i prezzi spot dello stirene nella regione diminuiscono potrebbero vedersi ulteriori sconti rispetto ai livelli iniziali di luglio.

Il contratto dello stirene di luglio è stato chiuso mercoledì, in calo di €85/ton ($94/ton) su giugno a €1325/ton ($1472/ton) FOB NWE. Per quanto riguarda i costi spot, i prezzi dello stirene sono scesi di circa $120/ton in un mese su base FOB NWE.
Prova Gratuita
Login