Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Europa, venditori PS cercano aumenti ma i buyer resistono

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/06/2015 (10:13)
I venditori di PS in Europa stanno cercando di ottenere aumenti fino a €30/ton per giugno nei mercati regionali. Sebbene queste richieste di incrementi siano state supportate da aumenti simili nella nuova chiusura del contratto dello stirene prima che fosse riportato un rollover su base FCA, i buyer stanno mostrando resistenza agli ultimi livelli citando i loro margini bassi.

Secondo i dati forniti da ChemOrbis, il mercato del PS in Italia ha continuato a seguire un trend rialzista dall’inizio di aprile. I trasformatori lamentano che riescono con difficoltà a riflettere i costi in rialzo sui prezzi dei loro prodotti finiti.

Un distributore nel paese ha confermato “Stiamo vendendo buoni volumi nel mercato delle poliolefine, mentre il mercato degli stirenici non sta assorbendo gli aumenti di prezzo. Alcuni trasformatori stanno avendo problemi di produzione in quanto i nuovi prezzi del PS sono troppo alti per loro per fare acquisti”. Un trader ha offerto rollover per materiali di PS dal nord Europa citando la domanda molto debole nonostante l’offerta corta.

Un buyer ha sottolineato “La disponibilità di PS è limitata e i produttori stanno ora applicando un nuovo giro di aumenti. Ci aspettavamo un miglioramento dei prezzi in quanto i prezzi in Asia stanno diminuendo e le offerte attuali in Europa sono molto alte. Tuttavia, al momento non siamo sicuri riguardo ad un’inversione di tendenza nel breve termine”.

I player affermano “Il commercio complessivo del PS è lento mentre l’offerta resta corta. Ci aspettiamo quindi che i prezzi si mantengano sui livelli attuali nel mese di giugno, prima di iniziare a diminuire nei mesi di agosto-settembre, considerati i costi più bassi dall’Asia e la pausa estiva in Europa”.

Un produttore di contenitori ha riportato che ha dovuto acquistare GPPS riciclato a causa del trend da stabile a in rialzo per giugno, osservando “Il nostro business dei prodotti finiti non è molto forte”.

Un produttore di packaging in Germania ha commentato “Abbiamo ricevuto offerte con aumenti di €30/ton per i carichi dal nord Europa questo mese. Non abbiamo ancora acquistato nessun volume per vedere se i venditori abbasseranno le loro offerte o no nei prossimi giorni”.

Intanto, le nuove offerte per le origini dal nord Europa sono state annunciate con incrementi di €10-20/ton nel vicino mercato della Turchia. I trader che hanno iniziato a offrire materiale in accordo con le linee guida da parte dei loro fornitori hanno ammesso di aver osservato un interesse all’acquisto debole in vista delle elezioni di questa domenica nel paese e dell’avvicinarsi dell’inizio del Ramadan.
Prova Gratuita
Login