Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

India, pressione ribassista sul mercato del PVC per aumento disponibilità

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 29/10/2015 (11:12)
I player in India hanno riportato che i prezzi del PVC stanno subendo una pressione ribassista a causa dell’aumento della disponibilità, e hanno aggiunto che anche il calo della domanda in vista della festività del Diwali sta esercitando una pressione sui prezzi. Alcuni player hanno affermato che un produttore di Taiwan potrebbe ridurre di circa $30-40/ton i prezzi di novembre nel paese, considerata la crescita dell’offerta. Intanto, è stato riportato che il produttore di Taiwan ha abbassato le sue offerte nel Sudest Asiatico di $20/ton per le spedizioni di fine novembre, per raggiungere il target di vendita mensile.

Un trader che opera in India ha riportato di aver ricevuto offerte per i carichi dalla Russia, dal nord Europa, dal Messico e dal Brasile a prezzi competitivi. Il trader ha affermato “La domanda sta calando a causa dell’avvicinarsi della festività, mentre i livelli di offerta stanno aumentando; crediamo che arriverà un maggior numero di carichi di importazione in India nel prossimo mese. Ci aspettiamo che un produttore di Taiwan abbassi i prezzi di dicembre di circa $40/ton per restare competitivo”. Un produttore di tubi ha aggiunto “Crediamo che un produttore di Taiwan ridurrà le offerte di $30/ton a dicembre, in quanto i fornitori dell’Iran e del Brasile stanno offrendo prezzi competitivi. La domanda sta diminuendo in vista della festività del Diwali e ci aspettiamo che l’interesse all’acquisto inizi a riprendersi entro la seconda metà di novembre”.

Un agente di un produttore del Giappone ha riportato “La domanda in India sta calando per l’avvicinarsi della festività nazionale e ci aspettiamo che la domanda rimanga scarsa fino a gennaio. Abbiamo sentito che il materiale dal Brasile può essere acquistato a prezzi molto competitivi, e siamo lieti di aver già concluso le nostre allocazioni per novembre. Secondo in nostri calcoli, l’India ha ricevuto 75,000 tonnellate di materiale di importazione questo mese, ma questo numero potrebbe salire fino a 110,000-120,000 tonnellate il prossimo mese”.

In India, i player hanno riportato che il mercato sta subendo una pressione ribassista dal calo della domanda e dai prezzi competitivi delle esportazioni. Un distributore ha affermato “I distributori hanno abbassato i prezzi locali di INR1500-2000/ton ($23-30/ton), sebbene i produttori locali non hanno ancora rivisto i loro prezzi. Non ci aspettiamo di vedere una ripresa della domanda nel breve termine e crediamo che i prezzi competitivi delle importazioni continueranno ad esercitare una pressione ribassista sulle offerte nei prossimi giorni”.
Prova Gratuita
Login