Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Italia: mercato PVC stabile, outlook di agosto debole per etilene in calo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 14/07/2015 (11:36)
Nel mercato del PVC dell’Italia sono stati riportati ancora aumenti di prezzo moderati su base mensile, e alcuni fornitori hanno iniziato ad esaurire le loro allocazioni per luglio. Secondo quanto riportato dai player, la disponibilità rispetto agli ultimi mesi è migliorata, anche se non è ancora soddisfacente. I buyer stanno per lo più acquistando in base alle necessità, a causa dell’avvicinarsi della pausa estiva ad agosto quando sospenderanno la produzione dei prodotti finiti per almeno due settimane.

Oltre che per l’avvicinarsi della pausa estiva, gli acquisti nel mercato del PVC sono ridotti a causa delle attese deboli per il medio termine, derivanti dall’outlook ribassista dell’etilene. I prezzi spot dell’etilene su base FD NWE sono diminuiti ancora di €30/ton sulla settimana dopo il riavvio di alcuni cracker.

Un produttore del sud Europa ha esaurito le sue allocazioni di PVC per luglio con piccoli aumenti di €5/ton rispetto alle ultime trattative di giugno. Una fonte del produttore ha commentato “Sebbene i buyer stiano acquistando secondo necessità in vista di agosto, le nostre vendite sono state piuttosto buone questo mese. Ci aspettiamo una stabilizzazione per il prossimo mese, quando la maggior parte dei buyer sarà assente dal mercato per la pausa estiva”.

Un distributore ha esaurito le sue allocazioni per il PVC dall’est Europa in rialzo di €5-10/ton su giugno. Il venditore ha riportato di avere una disponibilità minore per il k70 e il k58 rispetto ad altri gradi, aggiungendo che non è sicuro di riuscire a procurarsi volumi extra dal suo fornitore per questo mese. Un altro distributore sta continuando ad offrire PVC dal nord Europa per luglio in aumento di €20/ton su giugno, ma ha affermato che non ha ancora chiuso trattative a questi livelli. Il venditore ha commentato che l’offerta nel mercato del PVC è ancora limitata, ma ha aggiunto che potrebbe decidere di rivedere i prezzi in caso di resistenza da parte dei buyer.

Un produttore di tubi ha ricevuto le offerte iniziali per luglio in rialzo di €20/ton da Inovyn, ma ha affermato che spera di chiudere le trattative a rollover. Il buyer ha riportato di aver acquistato in base alle necessità e ha commentato che l’offerta per il k67 è relativamente migliorata negli ultimi mesi. Un compoundatore ha ricevuto le offerte di luglio con piccoli aumenti di €10/ton da diversi fornitori del nord Europa. Tuttavia, il buyer non ha ancora fatto nessun acquisto per questo mese, in quanto sta cercando di non rifornire le scorte in vista di agosto, quando i prezzi del PVC potrebbero diminuire.

Nonostante le richieste di aumenti moderate da parte dei venditori, un altro trasformatore ha acquistato del materiale da diversi fornitori europei a rollover su giugno commentando “L’offerta è ancora limitata, malgrado un leggero miglioramento in questo mese. I prezzi del PVC restano a livelli piuttosto alti. Non abbiamo cercato materiale di importazione nel mercato in quanto le attese per agosto e settembre sono di diminuzioni”.
Prova Gratuita
Login