Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Offerte iniziali PE di novembre dal Medio Oriente in rialzo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 28/10/2015 (11:36)
I player nel Sudest Asiatico e in Turchia hanno iniziato a ricevere le offerte iniziali per novembre dai fornitori del Medio Oriente questa settimana. I nuovi livelli di offerta indicano un aumento mensile in entrambe le regioni, con i fornitori che citano la disponibilità limitata come ragione principale per la decisione di aumentare i prezzi.

Due produttori del Medio Oriente hanno iniziato ad offrire PE nel Sudest Asiatico con aumenti da $40/ton a $60/ton. Una fonte di uno dei produttori ha lamentato “Sia i produttori del Medio Oriente che quelli regionali nel Sudest Asiatico hanno problemi di offerta”. La fonte ha inoltre citato i costi in rialzo dell’etilene in Asia per l’incremento dei prezzi del PE.

Non è ancora chiaro se queste richieste di aumento iniziali dal Medio Oriente verranno accettate o meno nel mercato. Questo è dovuto al fatto che i buyer stanno in generale riportando di essere coperti per almeno un mese. La fonte del produttore del Medio Oriente ha affermato che la domanda non è promettente, in quanto i buyer hanno già rifornito le scorte e la domanda per molte applicazioni resta debole.

Anche in Turchia, due fornitori di PE dal Medio Oriente si sono avvicinati al mercato con incrementi di $20-30/ton sul mese. Entrambi hanno comunicato ai clienti di avere quote limitate, e uno di questi produttori ha riportato di aver già chiuso delle trattative.

I player sostengono che la domanda nel mercato del PE in Turchia è relativamente migliore rispetto a quella del PP. I buyer si aspettavano questi tentativi di aumento la scorsa settimana, sebbene stiano in generale affermando che qualsiasi tentativo di aumento non sia giustificato, considerata l’incertezza del periodo pre e post elezioni nel paese, oltre che per l’arrivo dell’inverno e per la fine della stagione di molte applicazioni.

Diversamente dai mercati del Sudest Asiatico e della Turchia, la Cina continua a seguire un trend ribassista, con i player che riportano che gli aumenti registrati dopo la pausa del National Day sono già scomparsi.
Prova Gratuita
Login