Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Prezzi PE, PVC import tornano ai livelli di inizio aprile in Egitto

di Cansu Koca - ckoca@chemorbis.com
  • 10/06/2020 (12:23)
I fornitori di PE e PVC di importazione hanno adottato un atteggiamento rialzista per giugno in Egitto, come risultato della domanda globale migliorata e della pressione crescente dalle materie prime. Anche se la domanda post-Eid non è esattamente in linea con le attese, l’attività di acquisto in lenta ripresa ha aiutato il recupero dei prezzi.



Sentimento inizia a cambiare a metà maggio

La ripresa nel mercato del PE di importazione è iniziata a fine maggio, dopo che il materiale USA era diventato sempre più scarso. I fornitori USA, ampiamente sold out alla fine del mese, hanno iniziato a offrire con aumenti mentre diversi produttori del Medio Oriente hanno scelto di adottare un atteggiamento rialzista per frenare l’erosione dei prezzi.

Mercato import PE in rialzo del 7-10% da allora

Il cambiamento del sentimento si è visto nelle offerte di giugno poiché i player del mercato hanno visto prezzi in aumento da parte di diversi produttori del Medio Oriente dopo il rientro dalla festa di Eid. Gli ultimi prezzi sono stati riportati in un range di $800-830/ton per HDPE film, $860-910/ton per LDPE film, $760-800/ton per LLDPE C4 film.

Il Price Index di ChemOrbis di ChemOrbis per l’Egitto mostra un aumento sulle importazioni del 7% per LDPE e LLDPE, e del 10% per HDPE film rispetto ai minimi toccati a inizio maggio.

PE USA perde competitive rispetto a carichi dal MO

Le ultime offerte dagli USA per LLDPE C4 film sono state riportate a $780-800/ton, in forte contrasto con la precedente concorrenza fatta alle offerte dal Medio Oriente. Da aprile a maggio, il mercato del PE di importazione ha visto un flusso di carichi USA a prezzi aggressivi. Era inizio maggio quando i prezzi di LDPE dagli USA sono scesi sotto gli $800/ton mentre i prezzi di LLDPE C4 e HDPE film sono scesi sotto i $700/ton, portando il mercato ai minimi storici.

“Le offerte dagli USA sono ora quasi alla pari di quelle del Medio Oriente. Considerando che il materiale USA è offerto con pagamento cash e di solito richiede tempi di spedizione più lunghi, non è più competitivo come prima”, ha affermato un trader.

PVC USA segue orme del PE

Un simile flusso di carichi USA a prezzi aggressivi è arrivato nel mercato del PVC fino a metà maggio. Le offerte per K67-68 dagli USA sono scese sotto i $600/ton all’inizio del mese scorso, toccando punte di $580/ton. Questa è la prima volta in più di dieci anni che un’offerta è scesa sotto i €600/ton, secondo il Price Index di ChemOrbis.

Aumenti sul PVC import, prezzi in rialzo del 20% in due mesi

Nella seconda metà di maggio i fornitori hanno esaurito le loro quote o hanno annunciato aumenti per fermare il calo in un mercato in surplus di offerta. Diversi player hanno informato che Egitto e Medio Oriente in quel momento stavano vedendo il triplo delle allocazioni regolari per quel periodo, da aprile a inizio maggio.

Dopo la pausa per la festa di Eid, le offerte di PVC hanno superato la soglia dei $700/ton CIF per la prima volta da inizio aprile e le offerte hanno raggiunto punte di $740/ton questa settimana. Con gli ultimi aumenti, i prezzi del PVC di importazione sono aumentati di quasi il 20% da fine aprile, quando il mercato è sceso ai minimi dal 2009, sulla base del Price Index di ChemOrbis.

Supporto dalla domanda ancora debole

Ci sono attese di nuovi aumenti durante il mese. Tuttavia, i problemi riguardanti la liquidità e l’incertezza dovuta al COVID-19 restano. Inoltre, la forza della sterlina egiziana ha iniziato a vacillare. La valuta locale è rimasta stabile a circa EGP15.70-15.75 durante la pandemia. Tuttavia, di recente ha toccato i minimi degli ultimi sette mesi contro il dollaro USA, con un cambio a EGP16.25. “I problemi finanziari sono ancora un limite quando si tratta di assicurarsi le scorte”, ha commentato un trader.
Prova Gratuita
Login