Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Tassi di nolo dall’Asia alla Turchia in calo

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/10/2015 (11:45)
I tassi di nolo dall’Asia alla Turchia hanno registrato nuove diminuzioni quest’anno. Le ragioni principali citate per il calo sono la riduzione dei costi del petrolio, il rallentamento delle economie globali e i problemi finanziari di alcune società di spedizione dell’Estremo Oriente.

I future del petrolio NYMEX sono scesi in media di circa $35/barile da ottobre 2014 fino ad oggi, sebbene si siano ripresi e sono stati riportati sopra i $45/barile alla fine di settembre. Anche il petrolio Brent ha perso $35/barile nell’ultimo anno. Entrambi i valori erano riportati sopra gli $80/barile nel mese di ottobre 2014.

Secondo le Plastic News di ChemOrbis, al momento i tassi di nolo tra Cina-Turchia e tra SEA-Turchia sono riportati ai minimi storici, leggermente al di sotto di $10/ton per il periodo dal 14 al 31 ottobre 2015. Tuttavia, dall’inizio di novembre le società di spedizione dovrebbero aumentare i tassi di nolo per le spedizioni dall’Estremo Oriente.



Fonte: Tassi di Nolo di ChemOrbis

Secondo Reuters, la crescita economica della Cina dovrebbe rallentare, scendendo al 6.5% nel 2016 rispetto ad una crescita del 6.8% prevista per il 2015, sebbene la banca centrale stia alleggerendo ulteriormente la politica monetaria per evitare un rallentamento più forte. La seconda economia più grande al mondo aveva registrato un tasso di crescita del 7.3% nel 2014, il tasso di crescita più basso degli ultimi 25 anni. La crescita della Cina è scesa al 6.8%, il livello più basso dal 2009. In linea con la contrazione dell’economia in Cina, la riduzione delle importazioni del paese si è riflessa sul business delle spedizioni dell’Asia.

L’Asia continua ad essere un importante fornitore di polimeri della Turchia. Le statistiche di importazione di ChemOrbis rivelano che finora la Corea del Sud è stato il principale esportatore di ABS e PP copo in Turchia nel 2015. Il paese, che ha un trattato di libero scambio con la Turchia dal 1° luglio 2011 è stato classificato come il terzo maggiore esportatore di HDPE, LLDPE e PS, mentre è stato il quinto fornitore di PP omo della Turchia.

Il Sales & Marketing Manager di MTS Logistics (Izmir) Alev Kocabaş ha chiarito “Ci sono stati notevoli cambiamenti per quanto riguarda le dinamiche di domanda e offerta durante e dopo la crisi del 2008. Le società di spedizione hanno riattivato la loro ampia capacità di navi dal 2010 dopo averla sospesa nel 2007. Tuttavia, ci sono state significative contrazioni nelle economie globali, incluso il Mediterraneo, il Medio Oriente, l’Europa e gli USA. Inoltre, la crisi politica in Egitto, Algeria, Libia, Iraq e Siria ha rovinato le dinamiche economia/commercio. Anche la crisi Russia-Ucraina è stato un altro fattore di tensione”.

Molte società di spedizione che operano nell’Estremo Oriente sono uscite dal mercato negli ultimi anni. Altre, per la crisi finanziaria, hanno formato consorzi e hanno venduto tutte le imbarcazioni di media scala per fare uso di veicoli con un’ampia capacità. Kocabaş ha aggiunto “Sebbene le società di spedizione vogliano aumentare i loro guadagni effettuando spedizioni a costi più bassi, il commercio ha purtroppo subito una contrazione a causa delle diverse crisi economiche, colpendo le imbarcazioni con ampia capacità”.



Fonte: Tassi di Nolo di ChemOrbis
Prova Gratuita
Login